Milano
2019
Festa del dolce Milanese

Sabato 30 Novembre
Domenica 1 Dicembre
MIND Milano Innovation District

Milano 2019

Edizione 2019. Un balzo nel futuro!

Re Panettone® ha sempre messo a confronto la tradizione e l’innovazione, affiancando l’intramontabile ricetta del dolce vanto di Milano alle sue più recenti interpretazioni. In linea con questa vocazione, la sua dodicesima edizione milanese avrà luogo presso il MIND Milano Innovation District. Proprio dove sorgeva l’Expo 2015 sta nascendo il nuovo quartiere milanese dell’innovazione, con il campus del polo scientifico dell’Università degli Studi di Milano, lo Human Technopole e le sedi di altre importanti istituzioni.

ORARI:
Sabato 30 Novembre - dalle ore 10:00 alle 20:00
Domenica 1 Dicembre - dalle ore 10:00 alle 19:00

PREZZO LIEVITATI:
€ 26,00/Kg

PARCHEGGIO ROSERIO:
Ingresso Cargo 15 (inserire su Google Maps CARGO 15 MIND)
€ 10,00 quota fissa - tutto il giorno
Orari: sabato 9:30 - 21:00 domenica 9:30 - 20:00

Regolamento accesso MIND Milano Innovation District

 

Titolo di accesso

Il Titolo di Accesso consiste nell’Invito scaricabile gratuitamente dal sito Internet repanettone.it, stampato in A4 oppure caricato sul proprio smartphone. All’ingresso, per consentire l’accesso, verrà verificato il QR Code presente sull’invito. In assenza di invito, gli addetti consentiranno l’ingresso a chi richiederà l’invito al momento via smartphone, oppure a chi compilerà il modulo cartaceo disponibile all’ingresso. Gli inviti dovranno essere conservati durante tutta la visita ed esibiti in caso di controllo, pena l'allontanamento dall'area MIND.

Minori

I bambini ed i minori di 14 anni di età devono essere controllati da un adulto durante tutta la permanenza all'interno dell’area MIND e si intendono sottoposti alla sua custodia.

Divieto di accesso degli animali

Essendo Re Panettone® Milano 2019 una manifestazione gastronomica, gli animali non sono ammessi.

Ulteriori prescrizioni

  • Le persone e il loro vestiario, le borse, le sacche, gli zaini e ogni altro oggetto potranno essere sottoposti a controlli ed ispezioni di sicurezza all’ingresso prima di accedere all’area MIND. Per controllo e ispezione di sicurezza si intende un limitato controllo sulla persona del visitatore, al fine di accertare l'eventuale presenza di oggetti potenzialmente idonei ad offendere o ledere l'altrui incolumità o a danneggiare beni e cose, anche attraverso l'uso di metal detector;
  • Con la richiesta di accesso all’area MIND, il visitatore accetta senza riserve che siano eseguiti controlli di sicurezza sulla propria persona, sui suoi abiti, zaini, contenitori, borse o altri oggetti da lui detenuti, nel rispetto delle norme di legge e delle disposizioni del presente Regolamento;
  • Re Panettone si riserva di vietare l’ingresso alle persone che intendessero impedire i controlli e le ispezioni di cui sopra, con riserva di segnalare i fatti all'Autorità competente.

Divieti

All'interno dell’area MIND è severamente vietato:

  • introdurre oggetti pericolosi per la propria/altrui incolumità o comunque tali da arrecare, anche solo potenzialmente, nocumento/disagi agli altri Visitatori, quali, ad esempio:
    • Armi da fuoco, armi finte od oggetti simili ad armi, coltelli e altri oggetti con bordi affilati o acuminati. Munizioni, munizioni finte o qualsiasi oggetto somigliante a munizioni; materiale esplosivo o infiammabile, sostanze chimiche od ordigni incendiari; Bottiglie di vetro, lattine o borracce di metallo;
    • Bevande alcoliche;
    • Oggetti atti ad offendere;
    • Sostanze illecite, comprese droghe e aghi (salvo se necessari per valide ragioni mediche);
    • Pali, aste, bastoni, ombrelli a punta;
    • Droni o dispositivi aerei teleguidati;
    • Motocicli, biciclette, pattini, skateboard e overboard;
    • Puntatori laser;
    • Trombette da stadio, bombolette spray urticante e bombolette spray in genere (come ad esempio antizanzare, deodoranti, creme solari, etc.);
    • Caschi, catene e tutti gli altri oggetti atti ad offendere;
    • Valigie, trolley, borse e zaini più grandi di 15lt. ovvero oggetti troppo grandi per il controllo di sicurezza;
  • scavalcare le recinzioni di sicurezza e, comunque, accedere, transitare o sostare in aree interdette al pubblico;
  • danneggiare le scenografie ed i beni/attrezzature/arredi;
  • abbandonare borse, zaini ovvero altri oggetti;
  • sdraiarsi sulle panchine, sdraiarsi/calpestare le aiuole e/o utilizzarle per fare pic-nic al di fuori delle apposite aree;
  • fumare durante le code di attesa e, comunque, nelle aree ove è apposto il relativo divieto;
  • distribuire volantini, opuscoli o altri stampati, rivendere i biglietti di ingresso e, comunque, svolgere qualsivoglia altra attività commerciale non autorizzata dalla Re Panettone; gettare rifiuti al di fuori degli appositi contenitori;
  • tenere una condotta impropria, inopportuna, contraria a norme imperative all'ordine pubblico, al buon costume, al buon senso ovvero pericolosa per la propria/altrui incolumità.

Programma

Gli incontri - Premi e interventi di addetti ai lavori

Interventi presentati da Stanislao Porzio

Sabato 30 Novembre

Ore 14:30
circa
Premio I PanGiuso: proclamazione dei vincitori e premiazione

VIII edizione del Premio al miglior Panettone e al miglior Lievitato innovativo, sostenuto da Giuso

Ore 15:30
Un panettone per chi conosce il panettone. E Milano

Il gioco a premi di Tullo Montanari nell’interpretazione dell’enigmista Maurizio Cristini

Ore 17:00
Il panettone può essere etico?

Performance a cura di Eat.MI, guida critica gastronomica etica alla ristorazione milanese, con Valerio Massimo Visintin, Jacopo Viganò, Aldo Palaoro e gli allievi del corso Scrivere di Gusto

Domenica 1 Dicembre

Ore 12:00
Il panettone cresce, tra candidatura UNESCO e suggestioni DOP

Partecipano, oltre a Stanislao Porzio, Luigi Cremona, Matteo Cunsolo, Stefano de Bosio, Silvia Famà, Carlo Montalbetti, Paolo Sacchetti, Achille Zoia

Ore 15:00
Omaggio di Euro-Toques al panettone

Una delegazione dei celebri cuochi associati, capitanata dal presidente, Enrico Derflingher, interpreta il panettone come ingrediente del finger food. Partecipano anche Gianni Tarabini, Tommaso Arrigoni, Fabio Silva, Giorgio Sanchez, Nicola Ferrelli e Cristian Benvenuto.

Ore 17:30
Un panettone per chi conosce il panettone. E Milano

Il gioco a premi di Tullo Montanari nell’interpretazione del direttore d’orchestra Fabrizio Dorsi

Fare il panettone

Tutte le fasi della preparazione del dolce milanese in tempo reale, a cura dei Pasticcieri Certificati Re Panettone®

Coordinatore: Alessandro Rizzo del forno omonimo, Tarcento (UD)

Tommaso Corazza, del panificio omonimo, Lugo (RA)
Davide Dall’Omo, della pasticceria omonima, Verona
Guido Mazzamauro, del Panificio Nazzareno, Roma
Annibale Memmolo, della pasticceria omonima, Mirabella Eclano (AV)
Federico Nicoletti, de La Fornarina, Sant’Elia Fiumerapido (FR)
Alfonso Schiavone, della Pasticceria De Vivo, Pompei (NA)

La tabella seguente elenca tutte le fasi della preparazione e ipotizza anche degli orari. In realtà l’impasto del panettone non si lascia imbrigliare in un cronoprogramma: è la sua imprevedibilità a dettare i tempi.

Sabato 30 Novembre

Ore 10:30
1° rinfresco

Durata: 15'

Ore 13:30
2° rinfresco

Durata: 15'

Ore 16:30
3° rinfresco

Durata: 15'

Ore 19:30
Impasto serale

Durata: 40'

Domenica 1 Dicembre

Ore 10:00
Impasto mattutino

Durata: 1h

Ore 11:00
Puntatura

Durata: 1h 30'

Ore 12:30
Spezzatura, pirlatura e inserimento nel pirottino

Durata: 1h

Ore 13:30
Lievitazione nel pirottino

Durata: 4h

Ore 17:30
Cottura

Durata: 1h

Ore 18:30
Capovolgimento e assaggi

Durata: 30'

Laboratori Crescendo - Lezioni per i più piccoli tenute da grandi nomi della pasticceria lievitata

Re Panettone® ripropone i Laboratori Crescendo, un’attività dedicata ai pasticcieri di domani. Sabato e domenica, i bambini dagli 8 ai 13 anni potranno sporcarsi le mani di zucchero, farina e lievito, sotto la guida esperta dei grandi Maestri Pasticcieri presenti alla manifestazione.

I Laboratori prevedono sessioni della durata di un’ora e mezza circa, suddivise tra le giornate di sabato e domenica. I Laboratori saranno accessibili fino a un massimo di 20 bambini alla volta.

La quota di partecipazione ai Laboratori è di € 10,00 a bambino e sarà corrisposta in loco all'evento. Si accettano pagamenti solo in contanti.

Sabato 30 Novembre

Massimo Ferrante – Pan Dolce Genovese
Massimo Ferrante – Pan Dolce Genovese "il baciccia" secondo Massimo Ferrante

11:00 - 12:30
Pasticceria Ferrante
Campomorone (GE)

Fresco di vittoria del premio Coppa del Mondo del Panettone 2019 di Lugano, Massimo è un pasticciere con trent’anni di esperienza, trascorsi quasi tutti presso la sua attività a Campomorone nell'entroterra Genovese, ha avuto modo di crescere e migliorare frequentando costantemente negli anni colleghi di fama nazionale e internazionale. Appassionato di cioccolato e lievito madre, ha sviluppato una vasta gamma di prodotti disponibili tutto l'anno e non solo nei periodi delle feste.

Prenota
Angelo Grippa – Susamielli
Angelo Grippa – Susamielli

15:30 - 17:00
Angelo Grippa Pasticceria
Eboli (SA)

La sua passione per i lievitati nasce nel 2005, dopo anni di studi e ricerche sul lievito madre ma non solo, i suoi prodotti richiamano ricette tradizionali che ricordano i sapori del dolce fatto in casa con prodotti freschi e genuini con un pizzico di nuovi gusti al passo coi tempi, in un mix di tradizione ed innovazione.
Nei suoi panettoni non ci sono solo elementi che si combinino organoletticamente alla perfezione, ma cerca di inserirvi anche elementi che richiamino a sensazioni ed emozioni, che allarghino il cuore.

Prenota

Domenica 1 Dicembre

Claudio Marcozzi – Biscotti di Natale decorati
Claudio Marcozzi – Biscotti di Natale decorati

11:00 - 12:30
Pasticceria Picchio
Loreto (AN)

La sua avventura è iniziata al fianco della sorella Elisabetta, così è nata la Pasticceria Picchio nel 1978. Claudio, Marchigiano d’orgine, dopo gli studi ha frequentato numerosi stage e corsi in giro per l’Europa da Milano, passando per Firenze e fino a Parigi. Partecipando e vincendo molteplici concorsi. Fa parte dell’AMPI. Le sue creazioni sono un punti di riferimento per chi vuole degustare con gli occhi e non solo con il palato!

Prenota
Emanuele Comi – Muffin al panettone
Emanuele Comi – Muffin al panettone

15:30 - 17:00
Pasticceria Comi
Missaglia (LC)

Emanuele ricorda che fin da piccolo lui non giocava, ma lievitava. Già dall'infanzia era circondato da panettoni creati con meticolosa precisione dal padre Giancarlo. La filosofia della sua pasticceria è, fin dal 1958, di usare solo prodotti freschi e di qualità, niente mix. Emanuele, dopo gli insegnamenti del padre ha continuato a formarsi e seguire corsi, ora gestisce con la moglie e il fratello la pasticceria, con una grande missione: rendere il panettone un dolce per tutto l'anno.

Prenota

Prove d’Artista - I grandi maestri realizzeranno live le loro ricette, molte delle quali sono replicabili a casa!

Tornano le Prove d’Artista: lezioni di pasticceria lievitata della durata di 30 minuti ciascuna. I docenti saranno i grandi maestri presenti all’evento, i quali eseguiranno live di fronte ai presenti la preparazione di un lievitato replicabile in casa da dilettanti di livello. L’ingresso è gratuito.

Sabato 30 Novembre

Antonio Daloiso – Il panettone decorato secondo Antonio Daloiso

11:00 - 11:30
Pasticceria Daloiso
Barletta (BT)
Il panettone decorato secondo Antonio Daloiso

Erede di tre generazioni dell’arte dolciaria, a soli 14 anni decide di affiancare il padre nel laboratorio di famiglia. La forza di volontà lo spinge ad una crescita professionale ed umana nelle accademie di pasticceria più rinomate del Nord Italia: gelateria, zucchero artistico, decorazioni ai dessert al piatto, lievito madre, torte estive e cioccolato artistico. Nel 2011 è Campione Mondiale Juniores di Pasticceria, mentre nel 2015, apre il suo bistrot nel centro storico di Barletta.

Prenota
Attilio Servi – Il panettone salato

13:00 - 13:30
Attilio Servi Pasticceria
Pomezia (RM)
Il panettone salato

Dopo essere uscito dal conservatorio, il vulcanico Attilio ha deciso di far suonare altre corde, quelle della gola. Il suo panettone classico è fra i top ma gli piace stupire con dolci in cui la pasta lievitata incontra ingredienti di spicco della gastronomia italiana, come la Robiola di Roccaverano o il Parmigiano Vacche Rosse.

Prenota
Roberto Cosmo – Crema al panettone in tazza

15:00 - 15:30
Pasticceria Cosmo
Giussano (MB)
Crema al panettone in tazza

Il bello del nostro lavoro non è quello che sappiamo già fare, ma quello che dobbiamo ancora imparare. Nel 1975 il papà Antonio apre il panificio familiare che dopo qualche anno si trasformerà nell’attuale pasticceria Cosmo dove il figlio Roberto porta avanti la passione del padre. Ha affinato la tecnica seguendo alcuni corsi e si è specializzato nei lievitati diventando un eccellente artigiano del dolce italiano.

Prenota
Nicola Ferrelli – Panettone in tempura, cime di rapa e salsa tartara alle acciughe

16:00 - 16:30
Ristorante Ferrelli a Milano
Milano (MI)
Panettone in tempura, cime di rapa e salsa tartara alle acciughe

Il suo percorso è ricco di sorprese: nasce e cresce in Puglia, giovanissimo si trasferisce (per amore) a Milano, qui inizia la sua carriera in uno stabilimento chimico. La folgorazione a lasciare tutto e realizzare la sua passione di diventare cuoco arriva mentre faceva il cuoco in un’opera teatrale. Così apre la sua Trattoria, dove fa incontrare la tradizione pugliese a quella milanese per dei risultati inaspettati.

Prenota
Alessandro Slama – La nascita di un lievito e il mantenimento

17:00 - 17:30
Ischia Pane
Ischia (NA)
La nascita di un lievito e il mantenimento

“Il punto di partenza non devono essere le ricette, ma le idee”. Questo è il motto del recentissimo vincitore del Panettone World Championship il 22-10-19. Nato e cresciuto a Ischia, è un super-panettiere artigiano, con una forte esperienza nel settore della panificazione tradizionale. Ha affinato la tecnica con il master sul lievito madre tenuto dalla Dott.ssa Francesca Morandin e il corso di perfezionamento dedicato alla colomba pasquale del maestro Rolando Morandin. Oltre alla sua attività commerciale è consulente in tecniche di panificazione per un portale italiano dedicato al pane.

Prenota

Domenica 1 Dicembre

Renato Bosco – La mia PastaMadreViva: dalla Pizza al Panettone

14:00 - 14:30
La mia PastaMadreViva: dalla Pizza al Panettone

La sua passione per i lievitati inizia a 18 anni con l’amore per la pizza, presto dai maestri salernitani scopre tutti i segreti del lievito madre. Così ha iniziato a sperimentare e studiare sia i dolci che i salati. Ma la sua specialità resta la pizza, il suo primo vero amore. A tradizione e cultura, aggiunge innovazione e ricerca

Prenota
Alessandro Marra – Pane dolce da colazione

17:00 - 17:30
Marra Pane Pasticceria Pause e Delizie
Cantù (CO)
Pane dolce da colazione

Immersa nel cuore dell’operosa Brianza, dal 1970 la pasticceria Marra produce un’ampia gamma di prodotti a partire dal tradizionale tombolo. Li realizza tutti con materie prime selezionate con grande attenzione, come farine di vario tipo, latticini e olio evo. Un sapiente mix di tradizione e innovazione è il segreto dei loro panettoni, che aspettano solo di essere assaggiati.

Prenota
Luca Leone Zampa – L'immoralità del panettone come ingrediente di piatti salati

18:00 - 18:30
Ristorante Immorale
Milano (MI)
L'immoralità del panettone come ingrediente di piatti salati

Marchigiano adottato da Milano, è uno chef autodidatta: amante di spezie, erbe e verdure. Dopo gli studi di Agronomia ad Ancona, inizia la sua avventura nella ristorazione prima come maitre di sala infine come chef. Il suo nuovo ristorante è Sulle Nuvole, ma le sue radici sono ben piantate per terra. Infatti, nel tempo libero continua a indagare le sue passioni, la gastronomia come cultura materiale, le piante, la botanica ma anche l’arte classica e il paesaggio.

Cancellato per indisposizione dello chef

Festival della Gastronomia

Luigi Cremona sarà di nuovo con Re Panettone®. Nel suo Festival della Gastronomia verranno premiati gli chef e i pizzaioli emergenti, oltre alle realtà più interessanti della Guida Alberghi e Ristoranti del TCI.

Premi

I PanGiuso VIII ed. - Premio per panettoni e dolci lievitati innovativi per tutto l’anno

Il premio I PanGiuso è un classico di Re Panettone®, giunto nel 2019 all'ottava edizione. A sostenerlo è Giuso, azienda piemontese produttrice di canditi e di altri derivati dalla frutta. Le categorie premiate sono due: Panettone e Dolce lievitato innovativo per tutto l’anno. Ciascuna ottiene un premio e due menzioni. La giuria si è fatta in due, visto l’aumento dei concorrenti e dei dolci in gara. Le sedute di entrambe avranno luogo contemporaneamente nella mattinata di sabato 30 novembre, nell’area Giurie. La proclamazione dei vincitori avverrà intorno alle 15.00 nella stessa area. A provvedere al funzionamento della giuria e allo scrutinio sarà una squadra di studenti della CAST Alimenti di Brescia, coordinata da Filippo Falciola.

Categoria panettone

Luigi Franchi, Presidente

Nuovo: Direttore Sala & Cucina

Le sue origini sono di fotografo di cibo e territori, poi comunicatore, autore di numerosi libri di enogastronomia e di turismo enogastronomico. Ora è caporedattore di Sala&Cucina, rivista di settore che ha la mission di fornire informazioni, elementi di analisi e di riflessioni agli operatori della ristorazione, senza trascurare i tanti appassionati e cultori engastronomici desiderosi di ricevere notizie per alimentare la propria passione e sete di cultura enogastronomica.

Giovanni Pizzigati

Da appassionato di cucina creativa, raccolgo i principali ingredienti prima di preparare un buon piatto: nasco a Ravenna nel 1960; dopo essermi immedesimato in Alan Ford, grafico pubblicitario in un fumetto, decido che sarà quella la mia strada e nel 1986 fondo con Barbara lo studio Matitegiovanotte. Dopo 31 anni riparto in PubliOne, come Direttore Creativo Operativo. Da vero buongustaio di cibo e di arte, sempre pronto ai fornelli nel preparare gustose ricette, ogni giorno cucino anche il foglio bianco con creatività a Km0. Nel 2011, complice l’Art Directors Club Italiano, incontro Stanislao e frequento per 6 anni Re Panettone come giudice del Premio “I Custodi del Panettone”; ne approfitto per approfondire, con ripetuti assaggi, la conoscenza coi prodotti dei Grandi Maestri Pasticceri. E, dopo il dessert, non siamo ancora arrivati alla frutta.

Hiroki Sato

Nato a Hokkaido, nel 1987 entra in DONQ, azienda nipponica specializzata in prodotti da forno di stile europeo, per dirigere alcuni suoi negozi. Nel 1996 partecipa a la “Coupe du Monde de la Boulangerie” a Parigi come capo della squadra Giapponese, che si classifica quarta. Nel 1996 riceve un premio speciale presso la quinta edizione del premio “America's Best Raisin Bread Contest”. Nel 2007 ha fatto esperienza lavorativa in varie panetterie in Francia. Tornato in Giappone, si occupa sempre per DONQ di formazione dei giovani, di orientamento tecnico, di sviluppo dei prodotti e del marchio.

Piera Genta

Giornalista e inviata per Italia a Tavola, tiene alcune rubriche sul magazine Torino Sette de La Stampa di Torino. Torinese di nascita, americana di cittadinanza, ha maturato la sua passione per l’enogastronomia, le tradizioni popolari e la storia degli alimenti negli anni di permanenza negli Stati Uniti, dove ha collaborato per importanti realtà. La sua passione è il vino, infatti è sommelier professionista. A completare il suo profilo insegna ai corsi Onav ed coordinatrice per il Piemonte della Guida Vinibuoni d’Italia del Touring.

Arianna Landini

I nonni in Romagna producevano olio dell'oliva e dal crocevia di quei sapori dell'infanzia matura la passione per la cucina. Dopo la laurea, lavora nell’hotellerie. Nel 2014 decide di mettere davvero “le mani in pasta" grazie al corso di pasticceria di Luca Montersino e a quello di panificazione di Massimo Grazioli. Project manager in GELLIFY dal 2015, si focalizza sulle startup che coniugano cibo e innovazione tecnologica. Nel 2019 entra a far parte della redazione di Scrivere di Gusto, guidata da Valerio M. Visintin.

Categoria dolce lievitato innovativo

Edoardo Villata, Presidente

Laureato in Economia e Commercio all'Università degli studi di Torino, Edoardo inizia a lavorare nell'area marketing delle aziende più dolci e gustose sia italiane che internazionali. Dal food al beverage l'industria alimentare non ha più segreti per lui. Ora è responsabile dell'area Decorations, Pastry and Ice Cream della Giuso.

Giovanni Merlo, vincitore 2018 della categoria

Vincitore di una menzione per il lievitato innovativo 2018, per Giovanni è fondamentale imparare sul campo. Ha iniziato curiosando nelle cucine delle nonne mentre le aiutava a preparare i pranzi. Dopo la laurea in dietistica ha continuato ad essere interessato al buon cibo e alla sua preparazione. Si è avvicinato alla cucina molecolare mentre lavorava a Saragozza. Dal 2008, ogni giorno che si mette in cucina ha un'unica missione: offrire un'esperienza impagabile in tavola.

Chiara Cavalleris

Chiara Cavalleris, autrice di Dissapore e gastronoma, ha iniziato a scrivere dieci anni fa per il giornale del territorio di Alba (CN), avvicinandosi alla cultura del vino e del cibo. Con una laurea in Comunicazione e una specialistica in Scienze Gastronomiche, si divide tra la passione per i lieviti (specialmente quelli della birra) e per i lievitati.

Roberta Rampini

Giornalista professionista corrispondente de Il Giorno da vent'anni, si occupa di cronaca nera, giudiziaria, politica e amministrativa. Dal 2014 scrive anche anche di food e storie di cibo, infatti nel 2015 fu co-autrice del libro "Storie di cibo nelle terre di Expo", e collabora con Identità Golose.

Matteo Bellocchio

Matteo, informatico, da sempre amante dell'enogastronomia. Di una semplice passione cerca di fare una professione, passando da corsi di critica gastronomica con visione etica fino alla partecipazione e alla scoperta di eventi che riguardano il cibo in tutte le sue sfaccettature. Sempre alla ricerca di eccellenze culinarie in tutto il mondo, per lui ogni viaggio è l'occasione per immagazzinare nella memoria profumi e sapori.

Flavia Ciniglio

Da sempre appassionata di enogastronomia. Diplomata alberghiera nel 2013, ha continuato i suoi studi fra corsi e master di sommelerie e degustazioni di vario genere. Da poco ha partecipato con passione al corso Scrivere di Gusto di Valerio M. Visintin e ha collaborato alla stesura della guida Eat. Mi.

Premi e Menzioni - Categoria panettone

Vincitore

Pasticceria Mascolo
Capo pasticciere Giuseppe Mascolo
Visciano, NA

Menzione

Pasticceria Angelo Grippa
Capo pasticciere Angelo Grippa
Eboli, SA

Menzione

Posillipo Dolce Officina
Capo pasticciere Michele Falcioni
Riccione, RN

Premi e Menzioni - Categoria lievitati innovativi

Vincitore

Panettone curcuma e pepe
Parco La Serra
Capo pasticciere Michele Leonetti
Castellana Grotte, BA

Menzione

Panestrone
Pasticceria Mac Mahon
Capo pasticciere Andrea Rampinelli
Milano, MI

Menzione

Panettone Made in Italy
Caffè Vignola
Capo pasticciere Raffaele Vignola
Solofra, AV

Chi troverai

Espositori

Le cose da sapere

Re Panettone® Milano 2019 ha luogo all’interno dello Studio 1 e dello Studio 2 dell’area MIND, l’ex area Expo 2015.

Si entrerà come di consueto mostrando agli addetti l’invito in A4 scaricato da Internet in formato cartaceo o virtuale (sullo schermo del proprio smartphone o tablet). La novità di quest’anno è che vi compare un QR Code, che sarà scansionato dagli addetti.

Gli orari sono 10.00-20.00 il sabato, 10.00-19.00 la domenica, ma l’ingresso all’area MIND è consentito dalle 9.30 alle 19.00 il sabato e dalle 9.30 alle 18.00 la domenica.

Trattandosi di una manifestazione gastronomica, è vietato l’ingresso agli animali. Per le altre norme relative agli accessi, vedi Regolamento accesso.

Gli ingressi all’area sono due: quello denominato Ovest Triulza, per i pedoni, è contiguo alla stazione M1 e FS Rho Fiera-Milano; quello per le auto, denominato Cargo 15, conduce all’ampio parcheggio Roserio (€ 10,00 quota fissa - tutto il giorno. Orari: sabato 9:30 - 21:00 domenica 9:30 - 20:00).

Nei pressi dei due ingressi partono altrettante navette gratuite, che compiono il percorso verso i due Studi e proseguono fino al capolinea opposto (tempo di percorrenza: ca. 4’). Si potranno utilizzare sia per raggiungere gli Studios, sia per tornare verso gli ingressi dell’area. La navetta che parte dal capolinea M1 e FS si fermerà nei pressi dello Studio 1, per scaricare le persone che si recano all’evento e caricare quelle che vanno verso il Parcheggio. La navetta che parte dal capolinea Parcheggio si ferma presso lo Studio 2, per scaricare le persone che si recano all’evento e caricare quelle che vanno verso il capolinea M1 e FS.

La prima partenza delle due navette dai capolinea è alle 9.45 di entrambi i giorni, un quarto d’ora prima dell’apertura dell’evento. L’ultima partenza dal capolinea è alle 20.45 il sabato e alle 19.45 la domenica, tre quarti d’ora dopo la chiusura dell’evento.

In alternativa all’utilizzo delle navette, è possibile raggiungere anche a piedi i padiglioni o gli ingressi, percorrendo il Decumano (dalla stazione M1 e FS ai Padiglioni ca. 900 m, dal Parcheggio ai Padiglioni ca. 900 m).

 

Visualizza la pianta delle navette

Visualizza la pianta dei padiglioni

Come arrivare a Re Panettone

Con i mezzi pubblici

  • Metropolitana M1: Fermata Rho Fiera Milano
  • Passante ferroviario e Rete Ferroviaria Italiana: Stazione Rho Fiera Milano

Ingresso Ovest Triulza

Percorso da fermata M1 Rho Fiera Milano: usciti dai tornelli di M1 Rho Fiera Milano restare nel sottopasso, proseguendo sulla destra in direzione “Stazione Ferroviaria” e successivamente in direzione “Uscita – Via Risorgimento”. Passato il binario 6, tenere la destra e prendere “Uscita Ovest Triulza”.

Percorso da stazione ferroviaria Rho Fiera Milano: restare nel sottopasso, proseguendo in direzione “Uscita – Via Risorgimento”. Passato il binario 6 tenere la destra e prendere “Uscita Ovest Triulza”.

Con mezzi propri

Ingresso Cargo 15

È a disposizione l’ampio parcheggio Roserio (€ 10,00 quota fissa - tutto il giorno. Orari: sabato 9:30 - 21:00 domenica 9:30 - 20:00), accessibile da: CARGO 15 – MIND Milano Innovation District (via Cristina Belgioioso 28). Per raggiungerlo, si suggerisce di inserire sul GRPS di Google Maps CARGO 15 MIND.

Con il Patrocinio
Comune di Milano Città Metropolitana di Milano
OrganizzatoreMain sponsorPartner
Amphibia Mulino Dallagiovanna dolceitaliano
Sponsor
Giuso DONQ Comieco DRG Comunicazione
Con la Collaborazione diMedia partner
X-Novo Design Unox Amsa CAST Alimenti Klima Hotel Gedi Online Steno Caso Radio Millennium