Milano
2016
Festa del dolce Milanese

Sabato 26 / Domenica 27
Novembre 2016

MegaWatt
Milano 2016
pubblico clivati laboratori prove artista civiltà bere

Re Panettone Milano 2016

Re Panettone® è tornato per la sua nona edizione a Milano, sabato 26 e domenica 27 novembre, nella vastissima sede dello Spazio MegaWatt (Via Giacomo Watt, 15).

La manifestazione ha ospitato una quarantina fra i migliori pasticcieri italiani, che hanno offerto assaggi gratuiti e somministrato i loro panettoni al prezzo di 25 euro al chilo. Ad accompagnare la mostra mercato, momenti di degustazione, incontri con gli artigiani, approfondimenti tematici e tanto altro.

Anche nell'edizione 2016, come già avvenuto nelle scorse edizioni, il DeFens, Dipartimento di Scienze per gli Alimenti, la Nutrizione e l’Ambiente dell’Università degli Studi di Milano, ha effettuato dei controlli a campione allo scopo di verificare l’assenza di mono- e digliceridi all’interno dei lievitati presenti alla manifestazione.

Da sempre, Re Panettone s’impegna a offrire ai suoi gentili ospiti panettoni artigianali d’eccellenza, realizzati senza ingredienti che ne prolunghino artificialmente la vita (i conservanti e i mono- e digliceridi utilizzati dalle industrie), né semilavorati che ne facilitino la produzione artigianale, omogeneizzandone i sapori (lieviti disidratati e mix).

Durante la manifestazione, ha avuto luogo la V edizione del Premio “I Pangiuso”, che ha incoronato il miglior panettone e il miglior lievitato innovativo; e la VI edizione del Premio “I Custodi del Panettone”, dedicato alle confezioni per panettone più eco-sostenibili, funzionali e creative.

L’evento, ideato e coordinato da Stanislao Porzio, è stato organizzato dall’Associazione Amici del Panettone, presieduta da Sabrina Dallagiovanna.

 

Orari
Sabato 26 novembre – dalle ore 10:00 alle 20:00
Domenica 27 novembre – dalle ore 10:00 alle 19:00
SERVIZIO NAVETTA GRATUITO TRA IL PARCHEGGIO METRO 2 FAMAGOSTA E IL MEGAWATT

Programma

Incontri - Addetti ai lavori si raccontano e raccontano il mondo del panettone

Sabato 26 Novembre 2016
h. 10.00
I PanGiuso

Premio al miglior Panettone e al miglior Lievitato innovativo per tutto l’anno.
Seduta della giuria

h. 15.00
I PanGiuso

Premio al miglior Panettone e al miglior Lievitato innovativo per tutto l’anno.
Premiazione

h. 16.00
Un panettone per chi conosce il panettone. E Milano

Il gioco a premi di Tullo Montanari. Prima giornata

h. 18.00
Il Miglior Panettone Fatto in Casa

Premiazione

Domenica 27 Novembre 2016
h. 10.30
I lievitati all’olio: futuro o tradimento del panettone?

Una tavola rotonda con Vincenzo Tiri, Jean Marc Vezzoli, Claudio Gatti, Raffaele Vignola, moderata da Daniele Miccione, responsabile di GazzaGolosa. I partecipanti potranno assaggiare le creazioni all’olio dei quattro pasticcieri e confrontarle con il tradizionale panettone con il burro. Chi vincerà la sfida del sapore?

h. 11.30
Panettone tutto l’anno: le ragioni del sì e le ragioni del no

Meditazioni di Valerio Massimo Visintin, il critico in incognito del Corriere della sera, e Aldo Palaoro, giornalista gastronomico eretico, sul problema dei problemi per i veri amanti del dolce milanese

h. 12.30
L’eccellenza e i numeri: il panettone di qualità oltre l’artigianato

Una tavola rotonda con Massimo Buli (Flamigni), Andrea Raineri (Vergani), Nicola Fiasconaro e Andrea Muzzi delle omonime aziende, moderata da Carla Icardi, direttore di Italian Gourmet. I partecipanti potranno assaggiare alcune specialità dei quattro marchi.

h. 16.00
Un panettone per chi conosce il panettone. E Milano

Il gioco a premi di Tullo Montanari. Seconda giornata

Prove d’Artista - I grandi maestri presenti e un Ospite Stellato hanno mostrato le loro ricette, molte delle quali sono replicabili a casa!

Re Panettone® Milano ha presentato per la prima volta Prove d’Artista: una serie di lezioni di pasticceria lievitata, veri show cooking della durata di 45 minuti, al termine dei quali è stato possibile assaggiare quel che i maestri hanno realizzato.

I docenti erano i Grandi Maestri presenti all’evento, ai quali si è aggiunta una guest star, anzi, un Ospite Stellato: Andrea Tortora, chef pâtissier del St. Hubertus di San Cassiano (BZ), due stelle Michelin.

Durante ogni incontro, il maestro pasticciere ha mostrato al pubblico la preparazione di un lievitato replicabile in casa da dilettanti di livello.

Le Prove d’Artista sono state realizzate in collaborazione con il maestro Attilio Servi.

Re Panettone® ringrazia i main sponsor Molino Dallagiovanna e Giuso per farine e canditi. Ringrazia, inoltre, Debic per il burro e Valrhona per il cioccolato.

Ecco i protagonisti e gli orari nei quali si sono esibiti:

Mauro Morandin - Sabato 26

Figlio del grande maestro Rolando, Mauro lavora solo con lievito madre, tenuto in acqua, secondo la tecnica piemontese. Nella canditura, che esegue personalmente, non ha rivali. Suo è il Panciucco, panettone aromatizzato al moscato di Chambave che ricorda il pane bagnato nel vino dai contadini di una volta. È docente della Cast Alimenti, celebre scuola di pasticceria bresciana.

Maurizio Bonanomi - Sabato 26

Quando sono i colleghi stessi che elogiano il tuo panettone, vuol dire che è proprio buono. Non a caso Bonanomi si è sempre qualificato fra i primi tre nelle ultime edizioni del premio i PanGiuso. Maurizio produce alle porte di Milano. I suoi punti di forza sono la maniacale ricerca delle materie prime e il fedele rispetto della ricetta originale meneghina.

Vincenzo Tiri - Sabato 26

Primo classificato per due volte consecutive nella classifica di GazzaGolosa, si è qualificato fra i primi tre nel premio I PanGiuso: il giovane e timido Vincenzo ha spostato l’attenzione dal pane, tradizione di famiglia, alla pasticceria, e con ottimi risultati, riconosciuti da tutti. Assolutamente da provare il suo panettone tradizionale come pure quello con mandarino tardivo.

Alessandro Marra - Sabato 26

Immersa nel cuore dell’operosa Brianza, dal 1970 la pasticceria Marra produce un’ampia gamma di prodotti a partire dal tradizionale tombolo. Li realizza tutti con materie prime selezionate con grande attenzione, come farine di vario tipo, latticini e olio evo. Un sapiente mix di tradizione e innovazione è il segreto dei loro panettoni, che aspettano solo di essere assaggiati.

Andrea Tortora - Domenica 27

Andrea Tortora, classe 1986, è discendente di pasticcieri da quattro generazioni. Dal 2009 lavora come Chef pasticciere per Rosa Alpina, nel ristorante St. Hubertus con 2 stelle Michelin. Ad affiancarlo, lo Chef di cucina Norbert Niederkofler, con il quale perfeziona la precisione e la tecnica per i dolci da ristorazione a livelli altissimi. Tortora è stato insignito del titolo di Chef Pasticciere dell’anno 2017 da Il Gambero Rosso.

Attilio Servi - Domenica 27

Dopo essere uscito dal conservatorio, il vulcanico Attilio ha deciso di far suonare altre corde, quelle della gola. Il suo panettone classico è fra i top ma gli piace stupire con dolci in cui la pasta lievitata incontra ingredienti di spicco della gastronomia italiana, come la Robiola di Roccaverano o il Parmigiano Vacche Rosse.

Achille Zoia - Domenica 27

È il creatore della pasta lievitata moderna. Ma non si è limitato a questo: ha insegnato a fare il panettone a tutt’Italia. Fra i fondatori di Re Panettone, da poco è membro ad honorem di Accademia Maestri Pasticceri Italiani. Il maestro Zoia non ha bisogno di ulteriori presentazioni. Per lui la qualità è alla base di tutto e la ritroviamo in ogni suo prodotto, fra tutti il pluripremiato panettone Paradiso.

Laboratori Crescendo - Lezioni per i più piccoli tenute da grandi nomi della pasticceria lievitata

Re Panettone® ha riproposto i Laboratori Crescendo, un’attività dedicata ai pasticcieri di domani. Sabato e domenica, i bambini dagli 8 ai 13 anni hanno avuto la possibilità di sporcarsi le mani di zucchero, farina e lievito, sotto la guida esperta dei grandi Maestri Pasticcieri presenti alla manifestazione.
I dolcetti preparati dai bambini sono stati cotti in loco e portati via in contenitori appositi, forniti dall’organizzazione.

I Laboratori Crescendo sono stati realizzati in collaborazione con Attilio Servi.

Re Panettone® ringrazia i main sponsor Molino Dallagiovanna e Giuso per farine e canditi. Ringrazia, inoltre, Bombonette per le confezioni, Debic per il burro e Valrhona per il cioccolato.

I Laboratori prevedevano otto sessioni della durata di un’ora e mezza circa, accessibili fino a un massimo di venti bambini alla volta. Le sezioni erano così distribuite:

Emanuele Lenti - Sabato 26

Emanuele Lenti inizia a praticare l’arte del fornaio di quartiere da bambino. Nel corso degli anni si specializza nel campo della panificazione, arrivando ad aprire una propria azienda artigiana negli anni ottanta, affiancato dalla moglie. Successivamente, affinerà le sue abilità cimentandosi nella pasticceria e nelle torte da forno. Nel 1993, sotto la guida di grandi maestri quali Achille Zoia e Iginio Massari, si specializza nella produzione dei lievitati da forno. La sua pasticceria, Pregiata Forneria Lenti, si trova a Grottaglie (TA).

Paolo Sacchetti - Sabato 26

Il vicepresidente dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani ha un’esperienza di quarant’anni. Paolo lavora a Prato e produce per Natale solo settecento panettoni che vengono prenotati con largo anticipo. Per fortuna si può trovare tutto l’anno una sua personale variante sia nella forma, rettangolare, sia per gli ingredienti: noci, fichi secchi e glassa ai pinoli, il Giulebbe.

Carmen Vecchione - Domenica 27

Una delle pochissime donne presenti alla manifestazione. Con la determinazione tipica del suo sesso, Carmen ha saputo ritagliarsi in breve tempo uno spazio fra i grandi. Ha saputo unire il panettone del Nord con i prodotti tipici della sua terra come il limone, la castagna, la nocciola e il pomodoro, creando prodotti innovativi e davvero particolari.

Salvatore Gabbiano - Domenica 27

Nel 2016, Gabbiano ha vinto il premio Regina Colomba nel corso de La Primavera è Dolce, evento gemello di Re Panettone. La Pasticceria Gabbiano offre ai proprio clienti i dolci tipici della pasticceria napoletana, creati ogni giorno attraverso un’attenta selezione delle migliori materie prime: una combinazione di ingredienti freschi e genuini che conferiscono ai dolci un sapore speciale in grado di soddisfare anche i palati più raffinati.

Premi

I PanGiuso V ed. - Premio per panettoni e dolci lievitati innovativi per tutto l’anno

La V edizione del Premio I PanGiuso, sostenuto da Giuso, ha individuato il panettone e il lievitato innovativo migliori; in giuria Bruno Lulani, amministratore delegato Giuso, i maestri Sal De Riso e Luca Riganti, gli scorsi vincitori del premio, la chef pâtissière Roberta Zulian dell’Alpen Suite Hotel di Madonna di Campiglio e gastrogiornalisti milanesi: in ordine alfabetico, Chiara Cavalleris, Dissapore, Paolo Galliani, il Giorno, Maria Teresa Melodia, Corriere della sera, Aldo Palaoro, Sala & Cucina, Mariella Tanzarella, Repubblica.

Bruno Lulani
Bruno Lulani

Amministratore delegato Giuso

Sal De Riso
Sal De Riso

Vincitore del premio I PanGiuso IV ed.

Luca Riganti
Luca Riganti

Vincitore del premio I PanGiuso IV ed.

Roberta Zulian
Roberta Zulian

Chef pâtissière dell’Alpen Suite Hotel di Madonna di Campiglio

Chiara Cavalleris
Chiara Cavalleris

gastrogiornalista, Dissapore

Paolo Galliani

gastrogiornalista, il Giorno

Maria Teresa Melodia
Maria Teresa Melodia

gastrogiornalista, Corriere della sera

Aldo Palaoro
Aldo Palaoro

gastrogiornalista, Sala & Cucina

Mariella Tanzarella
Mariella Tanzarella

gastrogiornalista, Repubblica

I vincitori 2016
Michele Falcioni
Michele Falcioni

Categoria Panettone
Pasticceria Posillipo Dolce Ofiicina

Emanuele Lenti
Emanuele Lenti

Categoria Lievitati innovativi
Pregiata Forneria Lenti

Menzioni 2016
Roberto Cantolacqua Ripani
Roberto Cantolacqua Ripani

Categoria Panettone
Pasticceria Mimosa

Emanuele Comi
Emanuele Comi

Categoria Panettone
Pasticceria Comi

Claudio Gatti
Claudio Gatti

Categoria Lievitati innovativi
Pasticceria Tabiano

Andrea Urbani
Andrea Urbani

Categoria Lievitati innovativi
Pasticceria Guerrino

I Custodi del Panettone VI ed. - Premio alle confezioni per panettone più ecosostenibili, creative e funzionali

La VI edizione del Premio I Custodi del Panettone, sostenuto da Comieco, Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, e patrocinato da AIAP, Associazione italiana design della comunicazione visiva, ha individuato le confezioni per panettone più ecosostenibili, più creative e più funzionali. In giuria Claudia Rossi per Comieco, Lorenzo Grazzani per AIAP e Giovanni Pizzigati per Re Panettone.

I vincitori 2016
Angelo Grippa
Angelo Grippa

Pasticceria Angelo Grippa
Primo Premio

Carmen Vecchione
Carmen Vecchione

Pasticceria Dolciarte
Secondo Premio

Marco Antoniazzi
Marco Antoniazzi

Pasticceria Antoniazzi
Terzo Premio

Il Miglior Panettone Fatto in Casa - Premio ai dilettanti più dotati per la pasticceria lievitata

Novità 2016, il premio al Miglior panettone fatto in casa, rivolto ai pasticcieri dilettanti evoluti. Presidente della giuria il Attilio Servi.

I vincitori 2016
Elisabetta Albanesi

Peschiera Borromeo (MI)
Primo Premio

Marino Nicoletto
Marino Nicoletto

Padova
Secondo Premio

Gioco e Degustazioni

Un panettone per chi conosce il panettone. E Milano - Il celebre gioco di Tullo Montanari alle 16.00 di sabato e di domenica

L'edizione 2016 ha riproposto l’ormai tradizionale gioco a quiz di Tullo Montanari, cultore del dialetto e delle tradizioni milanesi, durante il quale sono stati offerti ai più informati fra il pubblico omaggi donati dai pasticcieri.

Si replica nello spazio Incontri alle 16.00 di sabato e di domenica. Per partecipare, bisogna ritirare il biglietto gratuito (uno per gruppo) al banco Registrazioni attività.

Si tratta di uno degli appuntamenti più amati di Re Panettone®, che ha visto partecipare una folta schiera di appassionati giovani e meno giovani, sempre molto agguerriti. Il merito del successo dell’iniziativa è da attribuire a Tullo Montanari, che non è solo un profondo conoscitore della storia e dell’attualità della sua città, alle quali attinge per le sue domande, ma è un conduttore che tiene inchiodate alla sedia senza alcuno sforzo tutte le persone che ha davanti.

Wine Bar del Re - a cura di Civiltà del bere

Il Wine Bar del Re gestito da Civiltà del bere, periodico enologico che ha anche un punto vendita a Milano, Enoluogo, in viale Andrea Doria 42, ha permesso al pubblico milanese di trovare sullo stesso banco ben 40 etichette abbinabili ai panettoni, da 15 regioni. Dai demi-sec, ideali per panettoni classici, ai brut, che accompagnano egregiamente i nuovi panettoni semi-salati, fino ad arrivare ai rossi morbidi, che legano molto bene con i panettoni al cioccolato. Per una degustazione di 3 vini e un calice di design in omaggio, il costo è stato di 5,00 euro; chi ha degustato al banco ha ottenuto uno sconto sulle bottiglie, già scontate rispetto al prezzo in negozio.

Spazio Caffè - A cura di Clivati

A Re Panettone® è ritornato il caffè, grazie a Clivati, pasticceria milanese storica di viale Coni Zugna 57, che ha presenziato anche con il suo banco di lievitati. Clivati ha offerto una miscela equilibrata, adatta ad essere degustata per tutta la giornata, a base di Robusta indiani e Arabica provenienti dal Brasile, dal Guatemala, da Santo Domingo e dall’Etiopia, quest’ultimo per dare corpo al caffè con la sua punta di acidità.

Chi troverai

Espositori

Con il PatrocinioOrganizzatore
Comune di Milano Città Metropolitana di Milano Amici del Panettone
Sponsor PrincipaliSponsor
Mulino Dallagiovanna Giuso DONQ Clivati A2A Comieco Civiltà del Bere
Con la Collaborazione di
Amphibia X-Novo Design CAST Alimenti Attilio Servi AIAP Amsa Gedi Online